Crostata con farina di riso al cioccolato e crema pasticcera.

Con mia somma gioia ho già avuto modo di realizzare in questo blog altri dolci contenenti la farina di riso. A fine lavoro l’ho letteralmente adorata,sopratutto la crema pasticcera con quel colore sgargiante dovuto all’utilizzo della mia amata curcuma.
Non ho resistito e ho tagliato una fettina,si sentiva tutta la leggerezza che un dolce,a mio avviso,deve avere. La colazione degli ultimi giorni non è mai stata tanto piacevole.

Ingredienti

  • 500 grammi di farina di riso
  • 2 uova
  • 100 g di zucchero di canna
  • 100 g di olio di semi
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 50 grammi di cioccolato in polvere

Per la crema pasticcera

  • 1 l di latte
  • 5 cucchiai di amido di mais
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • 100 ml di succo di limone
  • 200 g di zucchero di canna
  • 6 semini schiacciati di cardamomo

Procedimento

Introducete nella ciotola della planetaria tutti le polveri,aggiungete le uova, l’olio e azionate la planetaria ad una velocità media, dopodiché se è necessario aggiungete il latte.
Si formerà una palla liscia ed omogenea.
Avvolgetela in una pellicola e conservate in frigo per mezz’ora.
Passiamo alla crema pasticcera
Con un frustino d’acciaio stemperate in una casseruola capiente l’amido di mais,il limone,il cardamomo,la curcuma e lo zucchero,versate a filo il latte.
Portate il tutto sul fornello fino a che la crema si addensa. Lasciate raffreddare.
Riprendete la frolla e stendetela in uno stampo a cerniera da 26 cm foderata da carta da forno, sistemate la frolla alla base.
Quando la crema pasticcera si sarà raffreddata versatela nello stampo e cospargete le gocce di cioccolato.
Con la restante pasta frolla formate un’altro disco e imprimete con un stampino create la decorazione che più vi ispira che andra’ posizionata sopra la crema pasticcera.
Spennellate con un tuorlo e un cucchiaio di latte.
Infornate a 180° per 25 minuti.

Enjoy con Lucy!!

Precedente Tortino filante di cavolini di bruxell. Successivo Baccala' in pastella croccante.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.