Risotto integrale al cavolo rosso.

Risotto integrale al cavolo rosso.
Non ci potevo credere!…..quando ho scovato nel mio archivio fotografico questa ricetta che avevo realizzato circa un anno fa.Con mia sorpresa l’avevo dimenticata e quindi l’ho voluta postare a beneficio degli amanti del cavolo rosso e dei risotti in generale.
Che dire delle sue proprietà.
E’un alimento ricco di sali minerali e di vitamine quali A,B,B1,B5,B6 e soprattutto l’importantissima vitamina C.La modalità di utilizzo più scontata consiste sicuramente nell’inserire il cavolo nell’alimentazione quotidiana. Questo ortaggio può essere consumato sia crudo sia cotto.

Ingredienti

  • 400 g di riso integrale
  • 200 gr di cavolo rosso
  • 1 cipolla
  • 1 litro di brodo aromatizzato con due cucchiai di curry,oppure quello vegetale.
  • 1/2 bicchiere vino
  • olio extra vergine di oliva
  • sale q.b.
  • pepe nero q.b
  • 2 cucchiai di pecorino per mantecare

Procedimento

In una casseruola, fate imbiondire la cipolla in poco olio extra vergine di oliva.
In seguito aggiungete il riso precedentemente lasciato in ammollo per circa un ora.
Fate tostare a fiamma moderata per qualche minuto,rigirando spesso.
Aggiungete il 1/2 bicchiere di vino al riso e lasciate sfumare.
Quando il vino sarà evaporato,aggiungete il cavolo che lascerete stufare, dopodichè allungate poco per volta con il brodo vegetale.
Cuocete circa 15-16 minuti (dipende dal tipo di riso che avete scelto).
Lasciate asciugare il brodo;
A fine cottura aggiungete una pizzico di pepe bianco e a fiamma spenta, mantecare con il Pecorino.
Suggerimento:”Chi non volesse utilizzare il formaggio per ragioni varie, è possibile mantecare il risotto con una manciata di mandorle spellate e tritate molto finemente e lievito alimentare a scaglie.”
Se volete fare bella figura con i vostri ospiti potete utilizzare il contenitore di qualche foglia di cavolo rosso precedentemente lavato e servite direttamente a tavola.
Il risultato di tale bontà è questo!

Enjoy con Lucy!!

Precedente Torta arcobaleno rainbow cake. Successivo Lasagne bianche ai funghi.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.