Gelato casalingo di soia alla fragola e banana.

Il gelato è una preparazione alimentare ottenuta con una miscela di ingredienti portata allo stato solido o pastoso mediante congelamento.
Ho voluto ricreare qualcosa di simile congelando la frutta da utilizzare senza l’uso della gelatiera. Nell’antichità probabilmente si refrigeravano frutta, latte e miele allo scopo di preservare loro durata.
Notizie certe riguardo al gelato risalgono nel 1686 un cuoco siciliano riusci’a preparare una miscela che tutti noi conosciamo oggi.

Ingredienti

  • 2 banane
  • 200 g di fragole mature
  • 200 ml di latte di soia
  • 200 g di panna di soia
  • 100 g di miele
  • 50 g di cioccolato fondente

Per la panna vegetale

  • 100 g di latte di soia
  • 200 di olio di semi di soia
  • 3 cucchiaini di miele

Frullate fino a ottenere una crema densa da aggiungere al gelato.

Procedimento

Tagliare le banane e le fragole a cubetti,ponetela nel contenitore a congelare.
Mettete la panna di soia e il latte in frigo a raffreddare.
A questo punto gli ingredienti si saranno ben raffreddati e la frutta congelata, procuratevi un un frullatore nel quale andrete ad inserire la frutta congelata con il latte e il miele e la panna.
frullate fino a che il composto sarà abbastanza denso, ma non solido.

Riponiamo il tutto in freezer per circa mezz’ora dopo di che,ora arriva la parte più noiosa quella di mescolare ogni 30 minuti il gelato aiutandovi con un cucchiaio, per rompere i cristalli di ghiaccio.
Ripetiamo quest’operazione ogni mezz’ora circa.La durata di tutta l’operazione è di circa 4-5 ore.
Quando avrà raggiunto la consistenza cremosa il gelato è pronto per essere servito.

Enjoy con Lucy!!

Precedente Cernia in umido con carciofi. Successivo Calamari ripieni adagiati su una mousse di gamberi.

Lascia un commento

*