Gamberoni e cozze gratinati alle mandorle

Gamberoni e cozze gratinati alle mandorle.
Le cozze gratinate rappresentano una vera istituzione nell’Italia del sud e con pochi semplici passi otterrete una ricetta gustosa.
IMG_0529

Ingredienti

    • 4 gamberoni
    • 21 cozze
    • 50 g di mandorle tostate
    • 5 fette biscottate integrali
    • olio
    • sale
    • basilico tritato
    • Limone
    • erba cipollina q.b
    • 1/2 cucchiaino di curry

FotoJet Collage

Procedimento

Sfregate le cozze una contro l’altra per togliere parte dei filamenti attaccati al guscio,eliminate il bisso o barba,
Per togliere dal guscio tutte le impurità basterà una paglietta.
Lavatele sotto l’acqua corrente quindi apritele(oppure fatelo fare al vostro pescivendolo di fuducia) mettetele in una teglia da forno.
Passiamo ai gamberoni.Rimuovete prima la testa,togliere poi le zampe,poi rimuovete il filo intestinale,incidete delicatamente il dorso con un coltello e,con un bastoncino sollevate il filino nero.
Sistemate i gamberoni all’interno della teglia con alla base l’olio evo q.b.
Dedicatevi alla gratinatura delle cozze.Prendete un minipimer e all’interno mettete le mandorle,le fette biscottate,il curry,l’erba cipollina e pepe nero,macinate il tutto.
Farcite ogni cozza con un cucchiaino di impasto e cospargete i gamberoni della stessa gratinatura,versate un filo d’olio una spremuta di limone,il basilico,infine aggiungete mezzo bicchiere di acqua.
Infornate a 250 gradi per circa 20 minuti.
Quando la gratinatura avrà raggiunto una doratura uniforme,le cozze gratinate saranno pronte per essere servite e mangiate ancora calde.
Enjoy con Lucy!!

Approfondimento:Il metodo di cottura ideale per i gamberoni è quella di non eliminare il carapace perchè ne mantiene la morbidezza.
I gamberoni sono ricchi di proteine ad alto valore biologico ma poveri di grassi.
Apportano 85 Kcal/100 g.

Precedente Mandorlotti all'arancia e cioccolato Successivo Torta al cioccolato con glassa al caffè

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.